(TAR Sardegna, Sez. I, 15.07.2016, n. 616)

La ricorrente agiva innanzi al T.a.r. Sardegna per ottenere l’annullamento del provvedimento con cui il Gruppo di Azione Locale (c.d. GAL) non ammetteva a finanziamento il progetto presentato per la realizzazione di un servizio di piccola ricettività.

In particolare, lamentava che l’Amministrazione avesse adottato il provvedimento negativo sulla base di un’istruttoria carente e di palesi travisamenti di fatto, oltre che senza attivare il soccorso istruttorio.

Il T.a.r. Sardegna, con sentenza n° 616/2016, ha accolto l’impugnazione proposta affermando che l’eventuale incompletezza della domanda non consente il rigetto della stessa, bensì costituisce il presupposto per l’esercizio del dovere di soccorso istruttorio da parte dell’Amministrazione ai sensi della norma generale di cui all’art. 6, comma I, lett. b, della Legge n° 241/1990.

Il Tribunale, inoltre, ha rigettato l’eccezione avversaria sul difetto di giurisdizione e ha ribadito che gli atti con i quali i Gruppi di Azione Locale gestiscono la concessione di sovvenzioni pubbliche costituiscono esercizio di “funzioni oggettivamente pubblicistiche”, con conseguente giurisdizione del Giudice Amministrativo.

Leggi la sentenza:
TAR Sardegna, Sez. I, 15.07.2016, n. 616

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continua ad utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookies oppure ottieni Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi