(Tar Sardegna, Sez. I, 7.02.2018, n. 75)

Con la sentenza n. 75/2018, il T.A.R. Sardegna ha affermato la valenza “ordinamentale” del soccorso istruttorio, disciplinato in via generale dall’art. 6, della l. n. 241/1990, nonché dalla disciplina speciale sugli appalti pubblici.

In particolare, il T.a.r. ha precisato che tale istituto, pur “non direttamente applicabile al caso in esame ratione materiae, [è n.d.r.] comunque espressivo della generale tendenza ordinamentale a consentire una larga applicazione di quel meccanismo, perché in grado di evitare esclusioni dalle procedure selettive basate su ragioni di “mera forma”.

Segnatamente, il Giudice ha affermato che anche con riferimento ad una procedura relativa all’assegnazione di finanziamenti pubblici, ove in astratto sia prospettabile un contrasto tra il principio del favor partecipationis e quello della par condicio tra i concorrenti, l’applicazione dell’istituto del soccorso istruttorio volto a sopperire alla carenza di requisiti meramente formali non arreca, in concreto, alcun pregiudizio sotto il profilo della par condicio.

Leggi la sentenza:

T.A.R. Sardegna, Sez. I, 7.02.2018, n. 75

 

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continua ad utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookies oppure ottieni Maggiori Informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close