(Tar Sardegna, Sez. I, 14.09.2017, n. 585)

Il T.A.R. Sardegna evidenzia che, in caso di richiesta configurabile come azione di regresso dell’INAIL ex art.11 del T.U. n. 1124/1965, l’accesso deve considerarsi come “difensivo”, dunque sempre ammissibile.

Inoltre, il Collegio cagliaritano chiarisce altri importanti punti in tema di accesso:

(i) la prevalenza della disciplina statale sulle norme regolamentari degli enti pubblici;

(ii) i dati del lavoratore  – in caso di accesso difensivo richiesto dal datore di lavoro – non sono da considerare dati sensibili, dunque sottratti al consenso dell’interessato.

Leggi la sentenza:

T.a.r. Sardegna, Sez. I, 14.09.2017, n. 585

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continua ad utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookies oppure ottieni Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi